venerdì 20 gennaio | 11:45
pubblicato il 28/giu/2013 12:00

Lavoro/ Letta: Piano giovani messo a rischio da falsità Grillo

Ha detto che erano richieste tutte insieme condizioni alternative

Lavoro/ Letta: Piano giovani messo a rischio da falsità Grillo

Bruxelles, 28 giu. (askanews) - Il piano nazionale per il lavoro deciso mercoledì scorso dal governo ha rischiato di "finire in vacca" fra "le prese in giro di editorialisti anche autorevoli" a causa delle "false informazioni pubblicate da un autorevole sito web, secondo il quale dovevano ricorrere contemporaneamente le diverse e alternative condizioni per usufruire della 'decontribuzione' in caso di assunzione a tempo indeterminato di un giovane. Lo ha detto il premier Enrico Letta, durante la conferenza stampa finale del vertice Ue, oggi a Bruxelles. Il sito in questione, non nominato esplicitamente da Letta, è quello di Beppe Grillo. Il provvedimento del governo prevede una "decontribuzione totale per l'assunzione dei giovani a tempo indeterminato al Sud e nel centro nord, ma c'è stata un'incomprensione comunicativa", a casua della "notizia falsa" sul sito di Grillo, "che c'era bisogno di avere tutte le condizioni unite, essere disoccupato, essere alto, essere basso. Questa notizia falsa, che è girata per tutto il pomeriggio di mercoledì, ha messo su una strada sbagliata l'informazione; un fatto molto negativo, perché ha dato ad intendere che era una cosa sulla quale poteva anche finire 'in vacca'. E le prese in giro sono continuate il giorno dopo anche da parte di autorevoli editorialisti, che invece di andare a verificare nei fatti come stavano le cose si sono lasciati prendere la mano da questa falsa informazione", ha spiegato il premier. Le condizioni indicate, invece, "sono in alternativa l'una all'altra, e basta una sola di queste per far scattare per l'impresa la possibilità di assumere con decontribuzione totale", ha precisato Letta. Il sito ha poi corretto l'informazione, ma "24 ore di notizie false hanno spostato il livello dell'attenzione, mentre invece questa è una misura che aggredisce in modo molto forte il cuneo fiscale", ha concluso il premier

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale