venerdì 20 gennaio | 03:33
pubblicato il 16/lug/2013 17:10

Lavoro: Ghedini, priorita' Pd in comm. incentivi e rifinanziamento Cig

Lavoro: Ghedini, priorita' Pd in comm. incentivi e rifinanziamento Cig

(ASCA) - Roma, 16 lug - ''Le audizioni sul decreto lavoro sono concluse e da oggi pomeriggio la commissione Lavoro comincera' la discussione generale e poi l'esame dei 489 emendamenti presentati nel complesso, in cui sara' impegnata tutta la settimana. Le priorita' del Pd sono l'estensione ai giovani fino ai 35 anni degli incentivi per le assunzioni previsti dal decreto, discriminando positivamente le ragazze, l'introduzione di misure per i precari, il rifinanziamento della Cassa integrazione in deroga''. Lo dice la senatrice del Pd Rita Ghedini, componente della Commissione Lavoro e segretaria d'Aula per il Pd.

''Per quanto riguarda l'Expo - aggiunge - pensiamo che un intervento normativo di regolazione straordinaria possa intervenire a recepire un preventivo accordo tra le parti che il ministro Giovannini fa molto bene a perseguire''. ''I nostri emendamenti - prosegue Rita Ghedini - sono finalizzati a contrastare meglio la disoccupazione e l'inoccupazione giovanile, che in Italia non colpisce solo fino ai 29 anni. Per questo chiediamo di allargare la fascia dei beneficiari di tutti gli interventi non vincolati alle risorse della strategia Youth Guarantee. E siccome la mancanza di lavoro non e' un fenomeno neutro, all'assunzione di donne e' dedicata una percentuale di incentivazione maggiore''. ''Sempre per i giovani - continua Ghedini - chiediamo il rinvio di un anno dell'aumento della contribuzione per le partite Iva a monocommittenza, che rischia di scaricarsi per intero sui lavoratori e il rifinanziamento del 'bonus precari', una sorta di contributo di 'disoccupazione' una tantum per queste figure. La seconda priorita' riguarda il rifinanziamento della Cig in deroga, per cui e' necessario un altro miliardo e mezzo. E questo e' per noi prioritario, anche rispetto agli interventi sull'Imu. Abbiamo inoltre proposto l'annullamento dell'incremento dell'Iva di ben 6 punti per le cooperative sociali e i consorzi per salvaguardare l'occupazione del settore sociosanitario e il livello dei servizi e recepito le richieste della conferenza sulla disabilita'. Prioritario anche il tema dei debiti Pa, per cui abbiamo depositato l'emendamento che mira a raddoppiare entro il 2013 l'ammontare delle risorse per il pagamento e avviare il meccanismo della loro definitiva liquidazione''. com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale