mercoledì 22 febbraio | 00:29
pubblicato il 22/mag/2013 09:59

Lavoro: Gasparri, cambiare legge Fornero. Bene sforzo Giovannini

Lavoro: Gasparri, cambiare legge Fornero. Bene sforzo Giovannini

(ASCA) - Roma, 22 mag - ''Seguiamo con convinzione lo sforzo del ministro Giovannini con la speranza di poterlo condividere e sostenere: bisogna cambiare la legge Fornero''.

Lo ha affermato il senatore Maurizio Gasparri, del Pdl, intervenendo questa mattina a Omnibus su La7. Secondo Gasparri ''l'eccessiva rigidita' voluta dalla sinistra reinserita dalla legge Fornero ha prodotto dei guasti''. Inoltre ''maggiore flessibilita' non porta a una maggiore precarizzazione, al contrario: se c'e' un'eccessiva rigidita' chi deve assumere finisce per non farlo''. ''Il ministro Giovannini sta facendo un giro di ascolto molto rapido con le parti sociali - ha aggiunto Gasparri - e noi tutti attendiamo delle risposte. Certamente anche l'Europa dovrebbe rivedere il tema del lavoro e se ci sono delle risorse da destinare ben vengano, ma e' con una maggiore flessibilita' che aumentano le possibilita' di assunzione'', ha concluso Gasparri.

com-brm/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia