domenica 22 gennaio | 22:00
pubblicato il 20/dic/2011 15:37

Lavoro/ Fini: Monti non può prescindere dalla concertazione

La si chiami come si vuole, ma serve confronto. E lo cercherà

Lavoro/ Fini: Monti non può prescindere dalla concertazione

Roma, 20 dic. (askanews) - "Auspico un approccio laico" sul mercato del lavoro, "finalizzato a comprendere le esigenze del mondo del lavoro, dei giovani, dei precari e ovviamente delle imprese: che si chiami concertazione o confronto, non vedo come Governo e Parlamento possano prescindere dall'ascoltare le parti". Lo ha detto il presidente della Camera Gianfranco Fini, parlando durante la cerimonia per gli auguri di Natale alla stampa parlamentare. "Che si chiami concertazione o confronto, non mi interessa. Sono certo che così come Monti ha accettato il confronto con il Parlamento, lo cercherà con le parti sociali", ha aggiunto.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4