giovedì 08 dicembre | 05:45
pubblicato il 22/gen/2013 12:41

Lavoro: Fini, grati a Giugni. Alesse,verificare rappresentanza sindacale

Lavoro: Fini, grati a Giugni. Alesse,verificare rappresentanza sindacale

(ASCA) - Roma, 22 gen - Un premio di laurea per ricordare il giuslavorista Gino Giugni e' stato consegnato durante una cerimonia a Montecitorio, promossa dall'Autorita' di garanzia per gli scioperi. L'occasione e' servita per parlare di lavoro e delle leggi sul sindacato. Temi cari a Giugni che, dopo aver ricoperto incarichi istituzionali di senatore, deputato e ministro della Repubblica, rivesti' anche la carica di presidente dell'Autorita' di garanzia per gli scioperi dal luglio del 1996 al dicembre del 2002, ''in un periodo - ha ricordato l'attuale presidente, Roberto Alesse - estremamente delicato per il consolidamento delle regole che disciplinano il conflitto collettivo nei settori dei servizi pubblici essenziali''.

''Con Gino Giugni - ha affermato il presidente della Camera, Gianfranco Fini, durante il suo intervento - l'Italia ha perso un grande uomo di scienza, che si e' impegnato, nell'intero corso della sua vita, per rafforzare il riformismo italiano, senza demordere di fronte alle resistenze, continuando a diffondere i suoi insegnamenti con coscienza e serieta'. Gli dobbiamo essere tutti grati''.

''Secondo Giugni - ha proseguito Fini - nelle democrazie moderne e in un'economia globalizzata, e' imprescindibile il ricorso a forme di concertazione e mediazione che devono facilitare la governabilita' attraverso l'individuazione di soluzioni concrete e soprattutto lungimiranti. La cultura della 'mediazione' e' l'elemento cardine della sua teoria volta a difendere strenuamente il dialogo sociale, quale scelta eminentemente politica che riflette il legittimo pluralismo di interessi e che contribuisce in modo rilevante alla stabilita' e al progresso del sistema istituzionale nel suo complesso''.

''Il rallentamento dei cicli di crescita dell'economia, con la conseguente crisi di liquidita' dello Stato anche a causa della diminuzione delle entrate fiscali, e l'emergente pressione dei Paesi terzi, prima demografica e poi economica, - ha proseguito Fini - fecero comprendere a Giugni la necessita' di avviare la stagione della regolamentazione del lavoro 'flessibile' per mantenere competitivo il sistema produttivo con il coinvolgimento responsabile delle organizzazioni sindacali''.

Alesse ha ricordato che la legge 146 in Italia ''rimane l'unica esperienza di regolamentazione legislativa dello sciopero in attuazione di quanto previsto dall'articolo 40 della Costituzione. La legge fu concepita sulla spinta di un forte consenso tra le parti sociali e si caratterizza, a tutt'oggi, per la ricchezza dei suoi contenuti e per le possibilita' che essa offre nel ricercare le soluzioni dei conflitti collettivi attraverso la loro procedimentalizzazione. Giugni capi' bene che il ruolo della commissione doveva svilupparsi soprattutto in termini di persuasiva 'autorevolezza', anche se era ben consapevole che, per garantire una maggiore tenuta dell'ordinamento intersindacale (volendo utilizzare un modello di riferimento a lui caro), sarebbe stato necessario avviare con urgenza una verifica, anche ad opera del legislatore, del criterio delle rappresentativita' sindacale. Esigenza questa, che, come presidente dell'Autorita', avverto e condivido in pieno'', sottolinea Alesse, per il quale ''c'e' un estremo bisogno, ora piu' che mai, dell'individuazione di strumenti pubblicistici di composizione delle controversie collettive''.

ceg/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni