lunedì 27 febbraio | 15:40
pubblicato il 29/ott/2013 12:17

Lavoro: Ferrero, vergognoso che governo non abbia predisposto un piano

Lavoro: Ferrero, vergognoso che governo non abbia predisposto un piano

(ASCA) - Roma, 29 ott - ''Ogni giorno un bollettino di guerra: oggi l'Istat ci informa che dal 2007 al 2012 i poveri in Italia sono raddoppiati, sono quasi 5 milioni di persone.

E' il frutto delle politiche antipopolari fatte dai governi Berlusconi, Monti e ora da Letta. Il governo non ha ancora fatto un piano d'emergenza per rilanciare il lavoro: e' una vergogna''. Lo ha affermato in una nota Paolo Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione comunista.

Secondo Ferrero ''bisogna subito tagliare le spese inutili come la Tav e gli F35, mettere un tetto alle pensioni d'oro e agli stipendi dei manager pubblici, fare una tassa sui grandi patrimoni e con questi soldi fare il piano straordinario per il lavoro e garantire un reddito minimo ai disoccupati''.

com-brm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Dp
Rossi: noi fermeremo Grillo, alleanza con Pd se vince Orlando
Vitalizi
M5s: pensioni parlamentari come cittadini, basta ok a delibera
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Specie a rischio, dalla genetica molecolare un aiuto per salvarle
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech