venerdì 20 gennaio | 09:08
pubblicato il 21/mar/2014 13:32

Lavoro: Fassina, nuove norme contratti a termine peggio di stop art.18

(ASCA) - Roma, 21 mar 2014 - Le norme sui contratti a termine che entrano oggi in vigore con il Dl lavoro sono ''piu' gravi dell'abolizione dell'articolo 18. E' una regressione del mercato del lavoro''. Lo ha dichiarato il deputato del Pd Stefano Fassina ai microfoni di Sky Tg 24. Per Fassina sono due i punti principali che non funzionano nel provvedimento: ''I contratti a termine senza causa non possono avere durata di 3 anni e 8 proroghe. Vuole dire un aumento della precarieta' e una riduzione dei posti di lavoro. Lo stesso vale per l'apprendistato: non si capisce perche' bisogna dare agevolazioni se poi non c'e' obbligo ad assumere''. L'ex-viceministro dell'Economia ha quindi aggiunto: ''Noi, in Parlamento, presenteremo degli emendamenti e speriamo che il governo mostri disponibilita'''. sgr/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Terremoti
Terremoto, Salvini in Abruzzo: chiedo a Gentiloni 100mln di euro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale