venerdì 09 dicembre | 16:49
pubblicato il 25/gen/2013 19:21

Lavoro: Fassina, disoccupazione giovani priorita' da affrontare

Lavoro: Fassina, disoccupazione giovani priorita' da affrontare

(ASCA) - Roma, 25 gen - Lavoro, disoccupazione dei giovani, salario minimo, risorse per le piccole e medie imprese a partire dai 50 miliardi di euro di pagamenti che la Pubblica amministrazione deve effettuare sono i temi prioritari di intervento che Stefano Fassina, responsabile Economia e lavoro della segreteria nazionale del Partito democratico e candidato nel Lazio alla Camera dei deputati, ha indicato in una intervista al settimanale 'Lavorare'.

D - Da quando e' entrata in vigore la riforma del ministro Fornero le aziende fanno ancora piu' fatica ad assumere personale, avete in programma di cambiarla una volta al governo?.

FASSINA - ''La normativa e' da rivedere. Abbiamo proposto profonde modifiche alle nuove regole che avrebbero dovuto favorire la cosiddetta flessibilita' in entrata, i meccanismi automatici non funzionano ne' per i lavoratori ne' per le imprese, non si combatte la precarieta' aumentando il costo dei rapporti di collaborazione ma eliminandone i vantaggi riducendo il costo del lavoro dipendente''.

D - L'Unione europea preme sugli Stati membri perche' si prendano carico dei giovani disoccupati fin dall'uscita dal circuito scolastico, assicurando loro lavoro e formazione: dovremmo dar retta all'Europa anche su questo, non le pare?.

FASSINA - ''E' senz'altro una priorita' da affrontare. Non possiamo permettere che chi esce dalla scuola diventi un disoccupato di lungo periodo. Per questo abbiamo proposto un vero e proprio servizio civile per il lavoro con il quale, attraverso le associazioni di volontariato e le imprese del terzo settore, offrire un'occasione di impiego remunerato agli inoccupati da piu' di sei mesi. Si tratta di uno strumento finanziato dallo Stato compatibilmente con gli spazi di finanza pubblica che riusciremo a ricavare''.

D - I principali paesi europei hanno adottato da tempo forme di reddito di cittadinanza, mentre il segretario del Pd, Pierluigi Bersani, ha rilanciato in Italia l'idea di introdurre un livello minimo salariale per chi non ha un contratto: di cosa si tratta in concreto?.

FASSINA - ''E' inaccettabile che non ci sia un compenso minimo stabilito per legge per chi lavora senza un contratto che impedisca le forme di sfruttamento. Inoltre dobbiamo riformare l'indennita' di disoccupazione per farla recepire da tutti quelli che perdono il lavoro, con uno strumento di sostegno universale che va condizionato all'accettazione da parte del disoccupato di corsi di formazione e offerte di lavoro adeguato''.

D - Il grande polmone occupazionale delle piccole e medie imprese italiane e' in grande difficolta': quali sono le misure concrete piu' urgenti che il prossimo governo dovrebbe adottare per ridare fiato al settore?.

FASSINA - ''Intanto rimettendo sul piatto i 50 miliardi di pagamenti arretrati che ancora aspettano dalla pubblica amministrazione: proprio nella fase nella quale non hanno accesso al credito sono risorse fondamentali. Occorre sburocratizzare e semplificare i rapporti con gli enti pubblici e soprattutto ottenere certezze sui tempi di rilascio delle autorizzazioni. Sul fisco d'impresa facciamo una proposta molto precisa: applicare anche ai beni immobili strumentali delle aziende, come capannoni e negozi, l'aliquota Imu, riveduta e corretta, applicata sulla prima casa. Poi occorre far ripartire i finanziamenti dei Comuni per realizzare piccole opere pubbliche, sarebbe un modo molto concreto e immediato per rivitalizzare l'occupazione sul territorio''.

min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Braccio di ferro nel Pd, Renzi tiene punto: governo con tutti
Governo
Emiliano: Renzi si dimetta anche da segretario del Pd
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Galà di solidarietà per Amatrice a Villa Glori
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina