martedì 28 febbraio | 18:54
pubblicato il 31/gen/2013 11:32

Lavoro: Eurispes, per 64,1% impossibile fare progetti

(ASCA) - Roma, 31 gen - Il 64,1% degli italiani risponde negativamente alla domanda sulla possibilita' di fare progetti (24,5% per niente; 39,6% poco) e solo il 35,8% si mostra piu' ottimista. E' quanto emerge dal 'Rapporto Italia 2013' dell'Eurispes.

Ciononostante, il timore di dover cercare una nuova occupazione non appare particolarmente diffuso; infatti, il 64,9% dichiara di essere poco/per niente ''costretto a cercare un'altra occupazione''.

Quasi due terzi dei lavoratori (61,3%) afferma che l'attuale occupazione non permette loro di sostenere spese importanti quali l'accensione di un mutuo, o l'acquisto di un'automobile (22,2% per niente; 39,1% poco).

La famiglia d'origine resta rifugio e fonte di sostentamento per quasi il 30% dei lavoratori (chiede abbastanza aiuto alla famiglia il 19,6%, molto aiuto l'8,6%).

Il 53,5% afferma di non essere piu' in grado di sostenere adeguatamente il proprio nucleo familiare (37,1% poco; 16,4% per niente).

com/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Vitalizi
M5s: Boldrini calendarizza nostra proposta su pensioni deputati
L.elettorale
Finocchiaro:indispensabile nuova legge elettorale maggioritaria
Mdp
Nasce gruppo Mdp Camera con 37 deputati, Laforgia presidente
Pd
Battezzati i gruppi Mdp, scissione Pd formalizzata in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Europa: porta aperte alla Cina nel segno del Turismo
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech