sabato 03 dicembre | 14:39
pubblicato il 11/ago/2014 11:16

Lavoro: Della Vedova (Sc), art. 18 simbolo di Italia che non sa cambiare

(ASCA) - Roma, 11 ago 2014 - ''Mi batto per l'abolizione dell'articolo 18 da quasi vent'anni, prima con i referendum radicali, poi con diverse proposte di legge. Tutti gli studi, di qualunque provenienza, evidenziano come l'articolo 18 e gli altri fattori di rigidita' e frammentazione del mercato del lavoro operano nella direzione contraria alla crescita di una buona occupazione, scoraggiando gli investimenti e istituendo un vero e proprio apartheid nel mondo del lavoro, con la conseguenza di rendere diseguale e discriminatorio anche il sistema delle tutele''. Lo scrive su Facebook il sottosegretario agli Esteri, Benedetto Della Vedova (Sc). ''L'articolo 18 - prosegue - disincentiva l'utilizzo del contratto standard, ha effetti pratici regressivi e rappresenta il simbolo dell'Italia che non sa cambiare, che non vuole adeguarsi alle sfide dell'economia di oggi e vive ancore di retorica passatista. Cambiare in meglio il mercato del lavoro e superare l'art 18 dopo quasi cinquant'anni di non brillanti risultati: la volta buona?'', conclude Della Vedova.

com-sgr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari