domenica 22 gennaio | 13:26
pubblicato il 01/ott/2013 13:42

Lavoro: Damiano, e' dramma per i giovani ma Berlusconi fa la crisi

Lavoro: Damiano, e' dramma per i giovani ma Berlusconi fa la crisi

(ASCA) - Roma, 1 ott - ''I dati sull'occupazione sono drammatici, soprattutto per quanto riguarda quella giovanile che sfonda il tetto del 40%. In un momento nel quale il Paese avrebbe bisogno del massimo di stabilita' per affrontare i problemi dell'Italia reale che si chiamano lavoro, reddito e sviluppo, Berlusconi decide di aprire la crisi. Quando gli interessi personali travolgono l'interesse collettivo la politica abdica al suo ruolo. Fa bene, quindi, il premier Letta a presentarsi alle camere per chiedere la fiducia su un programma che affronti, con la legge di stabilita' i temi economici e sociali piu' urgenti e con una nuova legge elettorale i temi della governabilita'''. Lo afferma Cesare Damiano (Pd), presidente della commissione Lavoro.

com-ceg/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4