domenica 22 gennaio | 15:53
pubblicato il 27/mar/2014 18:32

Lavoro: Cuperlo, Dl va corretto. Impegno su contratto tutele progressive

(ASCA) - Roma, 27 mar 2014 - ''Penso che il decreto sul lavoro vada corretto: 36 mesi senza causale per i contratti a termine sono troppi come sono troppi 8 rinnovi consecutivi.

Sull'apprendistato non va bene eliminare l'obbligo alla formazione e quello a stabilizzare un certo numero di giovani dopo la prova e prima di assumerne di nuovi. Cosi' non si restituiscono diritti ma si aiuta la precarizzazione. Noi dobbiamo lavorare per sconfiggere disoccupazione e precarieta'. Cosi' come e' il decreto cozza con la logica del contratto unico a tempo indeterminato a tutele progressive su cui lo stesso governo e il Parlamento stanno lavorando''. Lo dice Gianni Cuperlo, leader della sinistra del Pd, commentando il Dl sul lavoro in discussione alla Camera.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4