sabato 10 dicembre | 12:36
pubblicato il 01/apr/2014 15:56

Lavoro: Bergamini (FI), mentre Pd litiga disoccupazione cresce

(ASCA) - Roma, 1 apr 2014 - ''I dati Istat sulla disoccupazione record confermano che, purtroppo, difficilmente il nostro mercato del lavoro si fara' influenzare dalle slide del governo del fare''. Lo dichiara, in una nota, la responsabile comunicazione di Forza Italia, Deborah Bergamini. ''Mentre il Pd si divide sulla legge elettorale sulla riforma del Senato, sul Dl Poletti, il premier dice che 'bisogna correre', ed e' vero. Ma prima bisognerebbe conoscere la meta verso cui si procede. Se la direzione e' quella di una maggiore flessibilita', accompagnata da meno tasse e meno burocrazia, noi ci saremo.

Se invece si continuera' a perdere tempo dietro ai continui litigi tra i democratici - conclude Bergamini - sara' difficile riuscire ad invertire la rotta che sta portando all'impoverimento progressivo del nostro Paese e all'emorragia delle energie migliori, costrette ad andare all'estero in cerca di lavoro e del giusto riconoscimento sociale''. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina