martedì 21 febbraio | 20:33
pubblicato il 19/mar/2012 19:12

Lavoro/ Bagnasco: Se testa azienda emigra quanto resiste corpo?

Messa per S.Giuseppe lavoratore: Genova esige risposte e certezze

Lavoro/ Bagnasco: Se testa azienda emigra quanto resiste corpo?

Roma, 19 mar. (askanews) - "Si dice che bisogna ristrutturare le aziende, e questo spesso è vero; ma la ristrutturazione in sé, senza cercare commesse in Italia e per il mondo non crea lavoro. E allora, ridefinire e risanare - mi chiedo - si riduce ad una operazione di finanza oppure è un impegno di reale sviluppo e quindi di crescita lavorativa? Si dice che importante è non perdere posti di lavoro, ed è già un punto fondamentale; ma se la 'testa' di un'azienda emigra, il resto del corpo quanto potrà resistere?". Sono gli interrogativi posti dal card. Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e presidente della Cei, nell'omelia pronunciata alla messa con il mondo del lavoro per la solennità di San Giuseppe lavoratore nella cattedrale del capoluogo ligure.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia