sabato 03 dicembre | 15:15
pubblicato il 12/mar/2014 12:00

La Sicilia cancella le Province, l'Ars ha approvato la riforma

Nascono i Liberi Consorzi di Comuni e tre Città metropolitane

La Sicilia cancella le Province, l'Ars ha approvato la riforma

Palermo, 12 mar. (askanews) - L'Assemblea Regionale Siciliana ha approvato ieri sera, al termine di una infuocata maratona d'Aula andata avanti tutto il pomeriggio a Palazzo dei Normanni, il ddl sulla riforma delle Province. A favore del ddl che cancella le Province, riorganizzandole in liberi consorzi di Comuni, e tre città metropolitane (Palermo, Messina e Catania), hanno votato 62 deputati regionali, contro i 14 che vi si sono opposti. Due invece sono stati gli astenuti. Il presidente della Regione, Rosario Crocetta, ha affidato ad un tweet la propria soddisfazione. "Il voto di questa sera che abolisce le Province, sostenuto da maggioranza ampia - ha scritto Crocetta -, legittima un cambiamento che passa alla storia della Sicilia".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari