domenica 22 gennaio | 18:06
pubblicato il 03/set/2014 16:28

La Russa: Dalla Chiesa simbolo lotta dello Stato contro Br, mafia

"Il mio pensiero per i suoi familiari e per i ragazzi in divisa" (ASCA) - Roma, 3 set 2014 - "Trentadue anni fa a Palermo veniva ucciso il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, servitore simbolo della lotta dello Stato contro le Brigate Rosse e la mafia.

Insieme a lui ricordiamo la indimenticabile moglie Emanuela Setti e l'agente di scorta Domenico Russo, rimasti entrambi vittime nell'agguato mafioso che porto' alla morte del generale Dalla Chiesa". Lo ha dichiarato in una nota Ignazio La Russa, deputato di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale.

"Rivolgo infine - ha aggiunto - il mio pensiero e la mia gratitudine ai loro familiari e ai tanti ragazzi e ragazze in divisa che tutti i giorni, lontano dai riflettori, garantiscono la sicurezza degli italiani".

Pol/Bar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4