giovedì 19 gennaio | 18:58
pubblicato il 10/mar/2014 12:00

La grillina Lombardi in aula in nero: "no a vestali quote rosa"

Sciarpa bianca per la presidente della Camera Boldrini

La grillina Lombardi in aula in nero: "no a vestali quote rosa"

Roma, 10 mar. (askanews) - La guerra sulle donne delle donne del Parlamento si gioca oggi anche a colpi di look. Per una presidente della Camera Laura Boldrini che alla ripresa dei lavori d'aula del pomeriggio sfoggia una vistosa sciarpa bianca sullo scranno più alto dell'emiciclo, andandosi ad aggiungere alla numerosa schiera di deputate con almeno un vestito o un accessorio bianco a sostegno dell'introduzione nell'Italicum delle quote rosa, c'è la ex capogruppo dei deputati M5S Roberta Lombardi che sceglie addirittura il nero, per contrapporsi all'iniziativa. In mezzo la ministra per le Riforme Maria Elena Boschi, che sulle quote rosa non ha schierato il Governo e si è rimessa alla decisione dell'aula, che ha scelto il verde. "Stiamo assistendo -ha denunciato Lombardi- ad una finta alleanza su un tema marginale. Una presa per i fondelli creare la riserva panda per le donne. Noi siamo contrari perché ci sembra una presa in giro. Si va a creare la riserva quando poi nella vita di tutti i giorni non sono messe in condizione di partecipare alla vita politica perché strette nei doveri di madri, mogli, lavoratrici. Per questo stabilire per legge le cosiddette quote rosa ci sembra una grande ipocrisia". "Questa crociata - ha detto ancora Lombardi a "Intelligo news"- serva a distrarre dai grossi problemi di incostituzionalità della legge elettorale. L'Italicum presenta gli stessi profili di incostituzionalità che la Corte ha ravvisato nel Porcellum, ovvero un premio di maggioranza abnorme rispetto ai criteri di rappresentatività democratica e la non conoscibilità, la non relazione tra eletto ed elettore. In più ora, in base agli accordi della scorsa settimana tra gli altri schieramenti, va a normare solo l'elezione in una delle due Camere creando difficoltà ulteriori e non garantendo la governabilità. E ancora: una soglia di sbarramento al 4,5% per i piccoli partiti in coalizione che - simulazioni alla mano - impedirà a 6-10 milioni di elettori di vedere il proprio rappresentante in parlamento".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
M5s
Grillo lancia il "reddito universale": confronto è su idea futuro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale