sabato 03 dicembre | 08:06
pubblicato il 02/set/2014 20:39

La "festa renziana" dei giovani dem scatena polemiche a Canosa

"Festa a tema" tutta dedicata al giovane premier (ASCA) - Canosa di Puglia, 2 set 2014 - L'appuntamento e' per domani, alle otto di sera in una sala ricevimenti di Canosa di Puglia per una festa "a tema" del tutto particolare. Perche' e' dedicata al premier. Tant'e' che gli ideatori, i giovani FuturDem, l'hanno battezzata "Festa renziana". Come se definisse una precisa caratteristica da sfoggiare o uno status di appartenenza.

Maliziose supposizioni e ironiche domande non hanno tardato a inondare i social network: gli utenti si sono sbizzarriti. "Io mi vesto da Boschi", "Io da Fassina", "Ma chi porta il gelato?", "Chissa' in quanti si vestiranno da gufi" e "Matteo la gente ti venera: ti hanno dedicato una festa come alla cipolla": sono solo alcuni dei commenti che si possono leggere scorrendo profili e timeline. "Sono frasi che mi fanno sorridere. Che dire? Fa parte del gioco della politica", dice Luciano Pio Papagna, 43 anni, imprenditore e responsabile della comunicazione del comitato "Adesso Canosa per Renzi"che ha collaborato alla definizione di luogo e tempi dell'appuntamento.

"Purtroppo quando si ha un cavallo che corre troppo velocemente e non si riesce a raggiungerlo, l'unico modo per fermarlo e' azzopparlo", sentenzia con voce ferma. Sara' ma l'idea di una festa dedicata al premier non sembra avere il sapore un po' retro' del culto del leader che riporta a spiacevoli ricordi passati? "Ma no. Che esagerazione!", esclama e continua: "D'altronde si tratta solo di un errore di stampa provocato dalla fretta con cui e' stato organizzato l'incontro". Pare infatti che la disponibilita' di Michele Emiliano, candidato alle primarie del centrosinistra attraverso cui il prossimo 30 novembre si scegliera' il candidato alle regionali, sia arrivata "solo ieri e oggi abbiamo scelto location e testo da stampare sui volantini", chiarisce Papagna, nato - politicamente - in Italia Futura. " L'incontro e' un modo per conoscere un candidato delle primarie e siamo pronti a ospitare anche gli altri se lo volessero", puntualizza Papagna che invita cosi' a Canosa anche Guglielmo Minervini (sempre area Pd) e Dario Stefano (Sel). Errore di stampa o meno, non le pare che la "festa renziana" sembra quasi un modo per chiudersi ad altri creando una sorta di nicchia con una sola e precisa caratteristica? "No", risponde in modo secco e aggiunge: "Venga e vedra' che tra noi ci saranno amministratori che non sono renziani e persone di ogni estrazione politica accomunati dalla voglia di capire e cambiare l'Italia". Nessuna selezione all'ingresso quindi? "La selezione che facciamo e' una: po' tra partecipare chi come noi e come il premier intende cambiare verso al nostro Paese", chiosa.

Yba

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari