lunedì 23 gennaio | 07:51
pubblicato il 17/mag/2016 18:49

La corsa per Roma, Meloni: selezionare i migranti in arrivo

Per i rom? "Usare il buonsenso e lotta all'accattonaggio"

La corsa per Roma, Meloni: selezionare i migranti in arrivo

Roma, (askanews) - Selezionare i migranti in arrivo, lottare contro il fondamentalismo, usare il 'buon senso' nella gestione dei roma: la ricetta di Giorgia Meloni, candidata sindaco di Roma per Fratelli d'Italia sostenuta anche dalla Lega, intervistata negli studi di askanews. "Si potrebbe selezionare chi arriva da noi, mentre l'Italia fa una politica delle porte aperte a 360 gradi. Un governo serio affronterebbe seriamente la questione sul piano della politica estera, per esempio nel rapporto con la Libia, nella lotta al fondamentalismo. Noi vogliamo prendere tutti i siriani che arrivano ma curiosamente non andiamo a combattere il fondamentalismo in Siria. Io sono per il sostegno a tutti i governi legittimi che combattono il fondamentalismo. Non è che quelli che arrivano da noi abbiano più diritto a vivere di quelli che muoiono a casa loro. Quindi una diversa politica estera e una diversa selezione di chi può arrivare, perché da noi non arrivano profughi ma, nella stragrande maggioranza dei casi, immigrati clandestini che scappano dalla fame. Gentiloni ci dice addirittura che dobbiamo accogliere i migranti climatici, quelli che scappano dal caldo... Come dire un miliardo e duecento milioni di persone".

"Per tenere poi le persone nelle condizioni in cui le teniamo noi: gente che occupa stabili, che fa un po' come vuole, che vive in totale abbandono: lo dico pensando a Roma. Io penso che se un immigrato arriva qui, viene accolto da noi, occupa abusivamente uno stabile e delinque, lo devi rispedire a casa sua" aggiunge Meloni.

"Allo stesso modo sui campi rom" dice la candidata di Fratelli d'italia sostenuta da Salvini, "bisogna usare il buon senso. Se sei nomade non sei stanziale. Se sei nomade ti allestisco delle piazzole di sosta temporanee, vieni, stai sei mesi, ti allacci le utenze, poi ti sposti. Se sei stanziale, ti metti in fila per una casa popolare come gli altri".

Infine "un accenno velocissimo all'accattonaggio dei bambini. Ci sentiamo tanto umani perché quando vediamo un bambino rom che chiede l'elemosina glielo lasciamo fare, ma non manderemmo i nostri figli a chiedere l'elemosina. Io dico lotta totale all'accattonaggio".

Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Governo
Gentiloni: D'Alema non aiuta la discussione, troppo polemico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4