lunedì 05 dicembre | 02:22
pubblicato il 20/feb/2014 12:00

La Camera si aggiorna a lunedì, in attesa del governo Renzi

Boldrini: "Comunicazioni a domicilio per eventuali novità"

La Camera si aggiorna a lunedì, in attesa del governo Renzi

Roma, 20 feb. (askanews) - Dopo l'ok definitivo alla nuova legge sul finanziamento ai partiti, l'aula della Camera è stata aggiornata dalla presidente Laura Boldrini alla prossima seduta convocata per lunedì prossimo alle 14 per "comunicazioni del Presidente", salva diversa convocazione a domicilio nei prossimi giorni "in relazione all'andamento della crisi di governo". L'aula della Camera si è dunque aggiornata allo stesso giorno e alla stessa ora della prevista convocazione dell'aula del Senato per la presentazione del Governo Renzi alle Camere, se sarà confermato entro domenica il giuramento. La prassi vuole infatti che finita la lettura del discorso programmatico sulla nascita di un governo, il nuovo premier consegni nell'altro ramo del Parlamento il testo. Se tutto andrà come previsto, dunque, Renzi otterrà lunedì sera la fiducia dal Senato e martedì dalla Camera.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari