giovedì 23 febbraio | 02:40
pubblicato il 08/mag/2012 13:26

L. elettorale/ Summit del Pdl: Stop alla bozza Violante

Bocciato il proporzionale: così si rischia caso Grecia

L. elettorale/ Summit del Pdl: Stop alla bozza Violante

Roma, 8 mag. (askanews) - Si è tenuta stamane in via dell'Umiltà una riunione dei vertici del Pdl sulla legge elettorale. Secondo quanto riferiscono, sul 'banco degli imputati' ci sarebbe l'ipotesi di modificare il sistema del voto in senso proporzionale. All'incontro hanno preso parte Denis Verdini, Ignazio La Russa, Maurizio Gasparri, Maria Stella Gelmini, Gianfranco Rotondi, Renato Brunetta, Maurizio Lupi, Massimo Corsaro, Guido Crosetto. Sempre secondo quanto riferiscono, fortissime perplessità sarebbero dunque emerse sulla bozza scritta Violante e Quagliarello e qualcuno si sarebbe spinto a definirla "riforma greca", capace insomma di generare instabilità politica come ad Atene. Meglio, si sarebbe riflettuto, modificare l'attuale legge elettorale aggiungendo le preferenze o elaborare un sistema che ricalchi quello spagnolo.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech