domenica 26 febbraio | 18:13
pubblicato il 01/lug/2013 15:31

L'Aquila: Sindaco a Boldrini, dal 2014 non c'e' un euro per ricostruire

(ASCA) - L'Aquila, 1 lug - Il sindaco dell'Aquila, Massimo Cialente, nel ringraziare la presidente della Camera, Laura Boldrini, per la vicinanza e solidarieta' nei confronti della citta', ha ricordato all'alta carica istituzionale che ''abbiamo ottenuto con fatica un miliardo e duecentomila euro per sei anni, e questo risolve il problema per il 2013, ma non c'e' nulla dal 2014 fino al 2019; quindi, il nostro cronoprogramma per ricostruire e' vuoto''. Sempre Cialente: ''Abbiamo l'impressione che la vicenda L'Aquila sia stata collocata in un punto molto basso dell'agenda di Governo, viste le grandi questioni sul tappeto, come quelle dell'Imu e dell'Iva''. ''Nel 2014 - ha rimarcato ancora il Primo cittadino alla sua ospite - abbiamo bisogno di un miliardo e 800 milioni, e poi, per gli anni successivi, di un miliardo l'anno. Al Governo abbiamo proposto due soluzioni: la Cassa depositi e prestiti, come in Emilia, con l'erogazione di un miliardo l'anno; l'Abi, per un prestito da parte della Bei con la restituzione in 40 anni''. iso/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech