martedì 24 gennaio | 19:02
pubblicato il 24/ott/2013 17:06

L'Aquila: domani firma ricostruzione Fossa. Trigilia: giusto percorso

(ASCA) - Roma, 24 ott - Domani, presso l'ufficio speciale per la ricostruzione dei comuni del Cratere (Usrc) a Fossa (Villaggio Map San Lorenzo), sara' firmato il nulla osta al piano di ricostruzione del comune di Fossa. Lo riferisce una nota del ministero della Coesione territoriale in cui si specifica che il coordinatore dei comuni del Cratere Emilio Nusca e il titolare dell'ufficio speciale Paolo Esposito faranno il punto sulla ricostruzione nei comuni del Cratere aquilano e sul modello di governance adottato. Alla presentazione parteciperanno i sindaci dei comuni del Cratere, una rappresentanza di quelli dei comuni fuori Cratere, esponenti delle istituzioni locali e del governo centrale. Il nulla osta al piano di ricostruzione verra' siglato a seguito di una simbolica cerimonia di inaugurazione dell'edificio stesso: verra', infatti, effettuata una breve visita agli uffici, con una dimostrazione pratica dei principali processi di lavoro svolti dal personale della struttura, a pieno regime con gli ultimi arrivi nel mese di settembre scorso.

E' da sottolineare l'intenso lavoro svolto in questi mesi dal tavolo di Coordinamento delle 8 aree omogenee, guidato da Emilio Nusca, che testimonia la validita' del modello adottato e la forza di coesione del territorio. In particolare, in 7 mesi sono stati approvati 6 piani di ricostruzione, che si aggiungono ai 13 gia' firmati dalla precedente governance e che arriveranno a 37 entro gennaio 2014. Dall'entrata in funzione dell'Ufficio speciale (26 aprile 2013) sono stati emessi 357 mandati di pagamento, per un importo di oltre 46 milioni di euro e gi otto Uffici territoriali della ricostruzione sono tutti operativi e a regime sono in grado di gestire pratiche per 500-600 milioni di euro l'anno.

Relativamente alla ricostruzione pubblica, attualmente sono stati assegnati i primi 16 milioni di cassa derivanti dalla delibera Cipe 135/2012 e programmati gli ulteriori 188 milioni di euro previsti per i prossimi tre anni dalla stessa delibera. Sono sotto esame, inoltre, circa 174 istruttorie derivanti dal 'piano scuole in sicurezza'. Sono state movimentate, infine, 4.503 tonnellate di macerie, mentre sono in lavorazione circa 120 pratiche di esproprio per un totale di 700 mila euro.

''La strada e' ancora lunga - spiega il Ministro per la Coesione territoriale, Carlo Trigilia - e occorrera' vigilare anche attraverso il passaggio legislativo della legge di stabilita' affinche' per l'area del cratere nel suo complesso si rendano disponibili finanziamenti tali da alimentare il flusso della ricostruzione. Tuttavia deve essere gia' oggi sottolineata la capacita' operativa dimostrata dall'Ufficio Speciale per i Comuni del Cratere aquilano in questi primi mesi di attivita' che e' la conferma che il percorso intrapreso e' quello giusto''.

''Il mio plauso - conclude il Ministro - va soprattutto ai sindaci dei 56 Comuni del Cratere, che attraverso il coordinamento guidato da Emilio Nusca, stanno compiendo uno sforzo straordinario per imprimere un'accelerata alla ricostruzione dei propri territori''.

red/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
Governo
A P.Chigi summit Gentiloni e ministri su sicurezza-immigrazione
L.elettorale
Partiti attendono Consulta su Italicum. Già divisi sul day-after
M5s
Grillo a eletti M5s: siete portavoce, linea la decidono iscritti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4