domenica 04 dicembre | 09:10
pubblicato il 19/apr/2013 19:07

L'Aquila: Barca, ricostruzione e' chiaro segnale uscita dal torpore

L'Aquila: Barca, ricostruzione e' chiaro segnale uscita dal torpore

(ASCA) - Roma, 19 apr - ''Lo sblocco della ricostruzione ad opera dei 57 Comuni, grazie alla nuova governance disegnata e attuata dal Governo e' un chiaro segnale dell'uscita dal torpore denunciato dal quotidiano britannico''. Lo ha dichiarato il ministro per la Coesione territoriale, Fabrizio Barca, in merito ai contenuti di un articolo pubblicato oggi dal giornale inglese 'Financial Times'. Le persone rientrate nelle loro case - informa una nota del ministero per la Coesione territoriale - sono piu' di 45.000. Anche i 22.000 sfollati citati nell'articolo non vivono, come afferma il Ft, in ''caserme della polizia'', ma in alloggi confortevoli. Non vi e' piu' alcun rischio di bancarotta in quanto - aggiunge la nota - dalla fine del periodo di commissariamento (settembre 2012), e' stato sbloccato circa un miliardo di euro. Nella sola L'Aquila oggi sono aperti circa 2.300 cantieri per la ricostruzione delle abitazioni private della periferia. La costituzione di due uffici speciali tecnici, uno per L'Aquila, l'altro per i 56 Comuni del cratere, e il reclutamento con concorso pubblico di 350 tecnici di valore (di cui 300 a tempo indeterminato) selezionati tra 16.000 concorrenti, consentono di ''mettere a contributo'' molti altri cantieri utilizzando subito tutte le risorse disponibili allo scopo.

Per quanto riguarda il centro storico de L'Aquila - continua la nota - simbolo internazionale di una ''mancata ricostruzione'', i cantieri aperti sono piu' di 100.

L'attivazione degli uffici speciali per la ricostruzione e l'introduzione di un metodo semplificato consentono ora di avviare a istruttoria una moltitudine di immobili privati che assorbiranno entro l'estate le risorse finanziarie disponibili allo scopo.

Simile situazione riguarda il resto del cratere.

Il Governo - conclude la nota - ha preso atto di questa ricostruzione segnalata dai sindaci del cratere e dunque dell'urgenza di nuovi fondi che consentano la prosecuzione delle opere senza interruzioni. com/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari