martedì 21 febbraio | 20:15
pubblicato il 02/ago/2013 17:58

Kyenge: Tosi, domenica la invitero' di nuovo al confronto

(ASCA - Verona, 2 ago - ''Domenica incontrero' a Verona il ministro Cecile Kyenge e le diro' che se accettasse il confronto con un esponente della Lega Nord o di altre forze politiche per discutere tecnicamente di ius soli, reato di clandestinita' ed altre norme per combattere l'immigrazione clandestina, contribuirebbe a rasserenare il clima e farebbe una cosa utile al Paese''. Lo ha dichiarato Flavio Tosi, sindaco di Verona e segretario nazionale della Liga veneta, a Rai News 24. Commentando la rinuncia all'incontro a Milano Marittima del ministro dell'integrazione, Tosi ricorda che i leghisti che l'hanno offesa hanno le hanno chiesto scusa e qualcuno di loro e' stato espulso. ''Calderoli e' stato inequivocabile nelle sue scuse ed il segretario Maroni ed il sottoscritto sono stati chiarissimi nella condanna di queste offese, anche perche' queste non servono al Oaese'' ha aggiunto Calderoli, assicurando che ''il presidente Zaia sarebbe stato civilissimo nell'incontro con l'esponente di Governo''.

fdm/res/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Guerini: scissione Pd? Credo nei miracoli. Ci stiamo lavorando
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia