lunedì 20 febbraio | 18:42
pubblicato il 13/giu/2013 17:52

Kyenge: Tonini (Pd), violenza verbale intollerabile

Kyenge: Tonini (Pd), violenza verbale intollerabile

(ASCA) - Roma, 13 giu - ''Esprimo piena solidarieta' e grande preoccupazione per le assurde dichiarazioni di una esponente leghista che ha evocato lo stupro a danno del ministro Kyenge per contestare la sua linea politica''. Cosi' Giorgio Tonini, vicepresidente del Pd al Senato e capogruppo in commissione Esteri.

''Gli insulti e le critiche che colpiscono chi da anni chi come Ce'cile si battono a favore dei diritti dei cittadini stranieri - prosegue Tonini - e della loro piena integrazione sono ingiustificabili, ma quando arrivano a una tale violenza verbale diventano intollerabili e perseguibili''. ''In questi frangenti e' ancor piu' importante sottolineare l'impegno del ministro - conclude l'esponente Pd - e ribadire il sostegno del Pd per una nuova legge sulla cittadinanza che riconosca cittadini i bambini di origine straniera nati su suolo italiano e per il diritto di voto amministrativo per chi risiede da almeno cinque anni in Italia''. com-njb/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Sinistra
Nasce Sinistra italiana: "Da D'Alema non col cappello in mano"
Elezioni
Blog Grillo: pazienza italiani ha un limite, lasciateci votare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia