domenica 19 febbraio | 16:11
pubblicato il 01/ago/2013 18:47

Kyenge: Chaouky (Pd), perche' Maroni non si dissocia da razzismo?

(ASCA) - Roma, 1 ago - ''Il segretario della Lega Nord Roberto Maroni ha perso un'importante occasione per tracciare una distanza inequivocabile tra il suo movimento e i numerosi attacchi razzisti subiti in queste settimane dalla ministra Ce'cile Kyenge. Condividiamo e sosteniamo la posizione intrapresa dalla ministra Kyenge di non presenziare al dibattito ospitato dalla Lega Nord perche' insieme a lei siamo stanchi di questa continua ossessione fatta di insulti e minacce nei confronti della ministra''.

Ad affermarlo e' Khalid Chaouki, responsabile nuovi italiani del Pd, che aggiunge: ''Ai dirigenti della Lega Nord chiediamo semplicemente piu' chiarezza nel condannare e isolare gli autori di spregevoli insulti e minacce, oltre a certificare il loro cambio di rotta chiedendo le dimissioni al vicepresidente del Senato Roberto Calderoli dal suo incarico istituzionale''.

com-min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto lascia Si: non serve partito ma nuovo centrosinistra
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Pd, fallisce nuova mediazione ma si tratta. Rischio scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia