mercoledì 22 febbraio | 11:59
pubblicato il 17/lug/2013 17:21

Kazakistan: Vendola, mettere fine a vile scandalo. Governo patetico

(ASCA) - Roma, 17 lug - ''E' giunto il momento di mettere fine a un vile scandalo politico internazionale che un governo patetico cerca di occultare con furbizia e cinismo''.

Inizia cosi l'appello che Nichi Vendola, presidente di Sinistra Ecologia Liberta', lancia dall'Huffington Post sulla vicenda kazaka.

''Il rimpatrio di Alma e Alua, moglie e figlia del dissidente kazako Mukhtar Ablyazov, principale oppositore politico al dittatore kazako Nursultan Abisuli Nazarbaev, ci consegna una pagina buia della storia del nostro Paese -dice Vendola- in cui col fango sporco si impastano rapporti tra Stati, apparati, interessi economici. Calpestando diritti, sogni, codici nazionali e internazionali. Quell'espulsione ha abbandonato una mamma e la figlioletta di 6 anni a un regime che, secondo Amnesty International, pratica un ''uso regolare della tortura e dei maltrattamenti'. La stessa violenza che costrinse il capofamiglia, in quanto dissidente, a scegliere l'esilio e che oggi in un Paese reputato civile e moderno ha fatto irruzione nella vita di Alma e di Alua scaraventandole nella minaccia di una prigione e di un orfanotrofio. L'Italia -prosegue Vendola- ha violato brutalmente i diritti fondamentali dei cittadini stranieri e le norme sui respingimenti. Per questo chiediamo al Governo italiano di attivare tutti i canali diplomatici per ottenere il ritorno immediato in Italia di Alma Shalabayeva e di sua figlia di cui sono a rischio sicurezza e incolumita'. Vogliamo inoltre -insiste il presidente di Sel- che si squaderni la vera ricostruzione dei fatti, dal giorno del blitz a quello del rimpatrio ad Astana. La dignita' e l'autorevolezza delle istituzioni non possono accettare la spiegazione dello scaricabarile o del ''a mia insaputa'' o ''del non sapevo' di Alfano, in un'opera d'arte di irresponsabilita' e ipocrisia''. ''Ma, sia che Alfano sapesse, sia che fosse all'oscuro di tutto, questa angusta vicenda dimostra plasticamente la sua inadeguatezza a un ruolo di governo cosi rilevante: e' responsabile della violazione di diritti umani, per questo chiediamo le sue dimissioni. Chiediamo - conclude Vendola - a tutti coloro che ogni giorno con impegno e passione si adoperano per tutelare i diritti dei migranti, dei rifugiati e dei richiedenti asilo di sostenere questa battaglia di civilta'''.

com-min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Di Maio (M5s): elettori Pd disorientati, guardano a noi
Pd
Speranza: Emiliano resta nel Partito di Renzi, noi no
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Verso candidatura cultura del tartufo a patrimonio Unesco
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%