venerdì 09 dicembre | 12:53
pubblicato il 18/lug/2013 16:41

Kazakistan: Marcucci (Pd), non capisco ma mi adeguo

(ASCA) - Roma, 18 lug - ''Il Pd non doveva aver paura delle reazioni di Berlusconi. Il fatto e' che abbiamo un ministro dell'Interno che ignorava un'azione di polizia, coordinata da uno Stato estero, contro due inermi cittadine. Come diceva Maurizio Ferrini in un popolare show televiso, non capisco ma mi adeguo alle decisioni assunte''. Lo afferma il senatore del Pd, renziano, Andrea Marcucci, che all'inizio della riunione del gruppo a Palazzo Madama aveva chiesto la presentazione di una mozione di sfiducia contro il ministro Alfano e che alla fine ha deciso di astenersi, insieme ad altri sei colleghi.

''Mi auguro ancora che prevalga la consapevolezza - aggiunge il parlamentare - che la difesa, contro la realta' dei fatti, dell'operato del capo del Viminale, indebolisce il governo''.

com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Braccio di ferro nel Pd, Renzi tiene punto: governo con tutti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
L'armonia di Umbria jazz sposa l'eccellenza dei vini di Orvieto
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina