lunedì 27 febbraio | 05:43
pubblicato il 16/lug/2013 16:12

Kazakistan: Epifani, dei rischi su tenuta governo ci sono (1 Update)

(ASCA) - Roma, 16 lug - La vicenda Kazakistan, in particolare il ruolo avuto da Alfano e le sue eventuali dimissioni possono influire sulla tenuta del governo.

Lo ha detto il segretario del Pd Guglielmo Epifani che durante un videoforum a Repubblica Tv ha detto di immaginare che se Alfano fosse costretto a dimettersi il Pdl potrebbe trarre le conclusioni'' ovvero togliere l'appoggio al governo Letta.

''''Quello che e' accaduto -ha commentato Epifani- e' di straordinaria gravita'. C'e' un problema che riguarda il rispetto dei diritti umani che vvisibilmente sono stati violati con questa signora e soprattutto la bambina di cui vedo l'immagine agghiacciante mano nella mano con la madre che sale su quell'aereo che li riporta in una patria che sappiamo benissimo essere molto ingrata per loro e la loro condizione. Dall'altra parte c'e' un problema di chiarezza e di trasparenza, di responsabilita' che riguarda le nostre istituzioni, Chi sta al governo e chi svolge ruoli fondamentali nell'amministrazione dello Stato''.

''Ieri -ha aggiunto Epifani- abbiamo tenuto un atteggiamento di grande rigore nel senso che vogliamo avere chiarezza su tutto, trasparenza. Ci sono molte cose che non convincono nella stessa ricostruzione che e' stata fatta. Voi (Repubblica, n.d.r.) avete ricostruito quello che e' successo prima, io vorrei capire cosa e' successo dopo, perche' mentre ci si interroga se qualcuno sapeva, se sapeva solo parzialmente del blitz, io vorrei anche sapere cosa e' successo dal giorno dopo del blitz fino a quando la notizia e' stata resa pubblica. Sono passate quattro settimane. Se non c'era il Financial Times di questa cosa non ne avremmo saputo niente. E io temo anche qualcuno molto importante, alla guida delle nostre istituzioni. Quindi e' per questo che dico che dobbiamo assolutamente fare chiarezza''.

Alla domanda a chi si riferisse, se al capo dello Stato, Epifani ha risposto di parlare ''in generale'' e comunque che ''Letta non sapesse realmente nulla''.

''Il problema e' -ha proseguito Epifani- che stiamo aspettando il lavoro fatto dal nuovo capo della Polizia, persona ritenuta da tutti rispettabile, e affidabile a cui e' stato dato il compito di ricostruire esattamente quello che e' successo. Presto avremo la ricostruzione e io penso che sia fondamentale leggerela per capire e rispondere agli interrogativi e poi trarne le conseguenze per capire la natura delle responsabilita'''.

''Il fatto che si sia dimesso il capo di gabinetto'' di Alfano, Giuseppe Procaccini, ''non e' un fatto usuale e a occhio e croce non ricordo nella storia recente una persona dimissionaria -sottolinea Epifani- che ha un ruolo cosi' importante nella struttura dell'Interno. Quindi leggiamo le carte, sentiamo cosa il governo decide di fare, perche' ho l'impressione che ci saranno delle decisioni e poi faremo una valutazione corretta''.

''Ci sono delle responsabilita' funzionali? Sicuramente -ha detto ancora Epifani- e se ci sono vanno colpite. La natura della responsabilita' politica va acclarata. Ora e' vero che c'e' sempre una responsabilita' politica, anche nella colpa di omissione. E talvolta anche nella colpa di non sapere davvero. Anche se a quel punto qualche interrogativo in piu' si pone: diciamoci la verita', se il ministro dell'Interno sapeva e non e' intervenuto va da se'. Ma se per caso non sapeva realmente, allora io mi domanda perche' e' stata fatta questa cosa a sua insaputa? Cosa c'e' dietro? Secondo me diverrebbe ancora piu' inquietante la ricostruzione. Se fosse cosi' bisognerebbe rispondere a queste domande, per sapere perche' tutto questo e' stato messo in moto senza informare il ministro. Nelle democrazie non funziona cosi'''.

Sulla mozione di sfiducia, Epifani ha detto che ''e' prematuro'' e di non condividere la ''corsa a fare subito...

io invece avrei chiesto al governo di venire in Parlamento a riferire, a fare le proprie dichiarazioni e sulla base di quelle decidere una mozione di sfiducia verso chi e perche'''.

Se lo scandalo dovesse travolere Alfano le ricadute sul governo ci sarebbero? E plausibile immaginare una caduta del governo su questa crisi, su eventuali dimissioni di Alfano? ''Da un certo punto di vista, si' -ha risposto Epifani-, da un altro punto di vista non necessariamente, nel senso che si potrebbe intervenire in altri modi. Ma naturalmente immagino che il Pdl di fronte a questo fatto trarrebbe qualche conseguenza, quindi e' presumibile che si andrebbe in quella direzione. Ma ripeto tutto sta alle cose che emergeranno, alla credibilita' della ricostruzione''.

min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech