domenica 26 febbraio | 20:13
pubblicato il 24/lug/2013 16:38

Kazakistan: Bonino, e' dal 31 maggio che non ci dormo la notte...

Kazakistan: Bonino, e' dal 31 maggio che non ci dormo la notte...

+++''Mai pensato di dimettermi''+++.

.

(ASCA) - Roma, 24 lug - ''La credibilita' personale e' per me un grandissimo patrimonio. Ho vissuto con grandissima amarezza questi giorni e gli attacchi da parte di molti organi di stampa. Ma oggi non e' questo in discussione, oggi la priorita' e' un'altra, sono i diritti delle due cittadine kazake''. Lo ha detto il ministro egli Esteri, Emma Bonino in audizione davanti alle commissioni Diritti umani e Esteri del Senato sulla vicenda Kazakistan.

''Per quanto riguarda la mia credibilita' ci sara' modo di chairire'' ha proseguito Bonino, che ha liquidato come ''fantasiose'' le ipotesi di sue dimissioni (''Non ho mai pensato di dimettermi'')ed ha poi voluto soffermarsi sul suo stato d'animo davanti alla vicenda della Shalabayeva e della sua figlioletta. ''Chi non sarebbe tormentato davanti a una vicenda di questo tipo? - ha chiesto -. Insomma, ve la dico proprio tutta: io non ho proprio dormito dal 31 maggio scorso: chiunque si occupa di diritti umani tormenti ne ha molti e sconfitte ne subisce anche''.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech