giovedì 08 dicembre | 11:14
pubblicato il 29/set/2014 17:21

Jobs act, Galati (Fi): Renzi deve scegliere tra noi e sinistra Pd

(ASCA) - Roma, 29 set 2014 - "Quanto tempo ancora dovra' pazientare l'Italia davanti al conflitto nel Pd? La situazione e' paradossale, il presidente del Consiglio Renzi e' ostacolato e bloccato nella realizzazione di una delle riforme piu' importanti, il Jobs Act, dal suo stesso partito. Ormai non credo che il Pd possa arrivare a una sintesi, trovare una posizione comune e se cosi' fosse comunque non coinciderebbe con l'abolizione dell'articolo 18, invocata dallo stesso Renzi e da FI e unica strada per rilanciare l'occupazione". E' quanto dichiara in una nota il parlamentare di Fi, Giuseppe Galati, componente della commissione Bilancio della Camera e vice coordinatore regionale della Calabria di Fi.

"Renzi, insomma, e' di fronte a un bivio e deve decidere - aggiunge - se affossare il paese seguendo i diktat conservatori e anacronistici della sinistra estrema del Pd e dei sindacati oppure se incamminarsi con FI su un sentiero liberale e coraggioso volto innanzitutto a modernizzare il mercato del lavoro e a far ripartire l'economia".

Pol/Bac

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Comitato del No: sarebbe bene Colle ci convocasse a consultazioni
Governo
Renzi: chi non vuole voto sostenga governo o urne dopo Consulta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni