martedì 21 febbraio | 20:27
pubblicato il 18/set/2013 15:58

Iva: Fassina, per evitare aumento limitiamo intervento su Imu

(ASCA) - Roma, 18 set - ''L'aumento dell'Iva dal 1 Ottobre peserebbe negativamente sull'economia. Non c'e' dubbio. Va evitato. Ma non vi sono gli spazi di finanza pubblica per affrontare entro la fine dell'anno Iva, Imu, cassa integrazione in deroga, missioni internazionali e interventi per rispettare il limite del 3% di deficit sul Pil. Un impegno, si ricordi, assunto dal Governo Berlusconi non da Letta o Saccomanni''. E' quanto dichiara Stefano Fassina, viceministro all'Economia.

''E' necessario, quindi, scegliere per rinviare l'aumento dell'Iva, rivediamo l'intervento sull'Imu.

Confermiamo la cancellazione per il 90% dei proprietari e lasciamo contribuire il 10% delle abitazioni di maggior valore. Recuperiamo cosi' due miliardi di euro. Un miliardo lo utiliziamo per rinviare l'aumento dell'Iva; un miliardo lo dedichiamo alla deducibilita' dell'Imu per i beni strumentali delle imprese''.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Guerini: scissione Pd? Credo nei miracoli. Ci stiamo lavorando
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia