giovedì 19 gennaio | 22:51
pubblicato il 18/set/2013 15:58

Iva: Fassina, per evitare aumento limitiamo intervento su Imu

(ASCA) - Roma, 18 set - ''L'aumento dell'Iva dal 1 Ottobre peserebbe negativamente sull'economia. Non c'e' dubbio. Va evitato. Ma non vi sono gli spazi di finanza pubblica per affrontare entro la fine dell'anno Iva, Imu, cassa integrazione in deroga, missioni internazionali e interventi per rispettare il limite del 3% di deficit sul Pil. Un impegno, si ricordi, assunto dal Governo Berlusconi non da Letta o Saccomanni''. E' quanto dichiara Stefano Fassina, viceministro all'Economia.

''E' necessario, quindi, scegliere per rinviare l'aumento dell'Iva, rivediamo l'intervento sull'Imu.

Confermiamo la cancellazione per il 90% dei proprietari e lasciamo contribuire il 10% delle abitazioni di maggior valore. Recuperiamo cosi' due miliardi di euro. Un miliardo lo utiliziamo per rinviare l'aumento dell'Iva; un miliardo lo dedichiamo alla deducibilita' dell'Imu per i beni strumentali delle imprese''.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale