mercoledì 18 gennaio | 00:57
pubblicato il 19/set/2013 13:37

Iva: Capezzone, no a proposta Fassina. Sia Stato a pagare, non cittadini

(ASCA) - Roma, 19 set - ''Colpire 1 milione di case cosiddette di ''pregio'' per rinviare di tre mesi l'aumento Iva? A parte il cortissimo respiro temporale, la proposta del viceministro Fassina non e' accettabile. A maggior ragione in un momento di crisi, dobbiamo resistere alla tentazione di togliere soldi ai cittadini, anche quelli la cui prima abitazione puo' farli apparire abbienti, e concentrarci invece sulla riduzione della spesa. Un milione di case di pregio sembrano poco o niente? Un piccolo sacrificio? Anche risparmiare 1 miliardo di euro su 800 miliardi di spesa pubblica sembra un piccolo sacrificio per lo Stato. Dunque, perche' questo piccolo sacrificio dovremmo pretenderlo dai cittadini e non dallo Stato?''. Lo dichiara in una nota Daniele Capezzone, Presidente della Commissione Finanze della Camera e Coordinatore dei dipartimenti Pdl.

''Tra l'altro, come suggerisce il segretario della Cgia Giuseppe Bortolussi, il miliardo di euro necessario per bloccare almeno per quest'anno l'aumento dell'Iva potrebbe essere recuperato sbloccando immediatamente altri 7 miliardi di euro di pagamenti della pubblica amministrazione alle imprese creditrici. Peccato che stando ai dati del Tesoro i pagamenti stanno andando molto a rilento: ad oggi sono stati effettivamente pagati 7,2 miliardi sui 20 stanziati per il 2013 e sui 18 gia' a disposizione degli enti debitori. Cosa intende fare il governo per accelerare i tempi?'', conclude Capezzone.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa