martedì 06 dicembre | 11:56
pubblicato il 21/mag/2013 11:58

Iva: Brunetta, fare immediatamente decreto per cancellare aumento(1 upd)

(ASCA) - Roma, 21 mag - ''Lasciar scorrere il tempo prima di confermare per decreto la cancellazione dell'aumento dell'aliquota ordinaria dell'Iva e' un errore che rischia di costarci assai caro. La politica del rigore cieco inaugurata dal governo Monti con il decreto ''Salva Italia' rallenta i consumi delle famiglie e apre una voragine nei conti dello Stato. Occorre, per questo, dare un segnale chiaro e immediato per impedire che dal prossimo primo luglio l'aliquota ordinaria Iva passi dal 21% al 22%''. Lo afferma in una nota Renato Brunetta, presidente dei deputati del Pdl.

Nei primi tre mesi dell'anno il gettito Iva, rispetto allo stesso periodo del 2012, spiega Brunetta, ''e' diminuito dell'8,6% con un buco di bilancio pari a circa 2 miliardi di euro. Nello scorso anno il sistema delle imprese ha assorbito l'aumento Iva cercando di mantenere inalterati i prezzi ma oggi le famiglie italiane devono fronteggiare un aumento del costo della vita e rivedere i loro consumi privilegiando i beni essenziali, con aliquota Iva piu' bassa, a scapito dei beni con Iva ordinaria''. Per il capogruppo ''non si tratta di rinunciare a un paio di scarpe o a un abito nuovo ma per fronteggiare l'aumento di tariffe o della benzina si stanno riducendo spese essenziali, a partire da quelle per la salute. Da una indagine della Fondazione Censis infatti sono circa 9 milioni gli italiani che nel 2012 hanno rinviato alcune spese sanitarie. Diminuiscono i fatturati di professionisti e piccole imprese, rallenta il popolo delle partite Iva, cresce l'economia sommersa. Tutti fenomeni che provocano la riduzione del gettito fiscale e un ulteriore aumento dell'Iva - rileva Brunetta - lo amplificherebbe ulteriormente, con il paradosso che il problema non sara' di trovare la copertura per la cancellazione della norma attuale ma al contrario di avere nuove tasse per averla mantenuta in vita. Il governo Letta ha preso un impegno davanti al Parlamento e al nostro Paese e sono certo che intendera' rispettarlo. Ma occorre fare presto, anzi prestissimo''. com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Italicum a rischio, è già dibattito sulla nuova legge elettorale
Riforme
Dopo il voto Renzi dimissionario al Colle. Mattarella arbitro
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Stamattina colloquio informale Mattarella-Renzi al Quirinale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Ecco la gastro-diplomazia: mangiare bene aiuta a conquistare mondo
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari