domenica 04 dicembre | 19:22
pubblicato il 20/set/2016 17:43

Italicum, Renzi: pronti a cambiare, aspetto posizione Fi e Lega

"No ballottaggio da M5S? Raggi-Appendino non sarebbero elette"

Italicum, Renzi: pronti a cambiare, aspetto posizione Fi e Lega

Roma, 20 set. (askanews) - "Abbiamo detto che siamo pronti a cambiare" la legge elettorale, "che siamo totalmente dispobibili, il Movimento cinque stelle dice che il ballottaggio è antidemocratico? Non credo che Appendino e Raggi siano d'accordo altrimenti non sarebbero state elette". Lo ha detto il premier Matteo Renzi in un punto stampa dopo il discorso di Barck Obama all'assemblea generale dell'Onu a New York.

"I 5 stelle hanno spiegato la loro posizione, ora aspettiamo la posizione di Berlusconi e Salvini, così tutte le posizioni saranno chiare e in campo e alla fine faremo le modifiche necessarie" ha aggiunto Renzi. "Il referendum non riguarda la legge elettorale e con ieri si è fatto chiarezza, se l'Italia vuol fare la sua parte - ha concluso - ben vengano le discussioni interne ma poi l'Italia deve far sentire la sua voce in questi consessi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Referendum, Viminale assicura: matite copiative sono indelebili
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari