giovedì 19 gennaio | 14:46
pubblicato il 27/mar/2014 16:30

Italia-Usa: Renzi a Obama, ''yes we can'' oggi vale anche per noi

Italia-Usa: Renzi a Obama, ''yes we can'' oggi vale anche per noi

(ASCA) - Roma, 27 mar 2014 - Barack Obama ''non e' solo il presidente degli Stati Uniti'' ma ''per me'' rappresenta ''una vera fonte di ispirazione'' e un ''modello da imitare''. E' quanto dichiara il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, nel corso della conferenza stampa al termine dell'incontro con lo stesso Obama a Villa Madama. ''L'incontro con Barack Obama e' stato molto importante perche' credo confermi una grande amicizia e partnership'' tra Italia e Stati Uniti, dice Renzi. L'incontro, continua, ''pone davanti a noi il ruolo di Italia e Usa come punto di riferimento di interessi e ideali comuni''. E afferma: ''Al presidente Obama vorrei dire, con grande forza, che quel messaggio 'Yes, we can' oggi vale anche per noi in Italia'' dove ''finalmente vogliamo dire che e' possibile cambiare le cose''. ''Sono rimasto impressionato dallo spirito e dall'energia di Matteo Renzi'', ha sottolineato da parte sua il presidente degli Stati Uniti al termine dell'incontro con il presidente del Consiglio, aggiungendo che ''e' meraviglioso'' che in Italia e in Europa si stia affermando una nuova generazione di leadership. ''Matteo Renzi - ha proseguito Obama - riuscira' a portare avanti l'Italia e l'Italia e' pronta ad andare avanti''. L'inquilino della Casa Bianca ha sottolineato che Renzi ha individuato alcune riforme necessarie per l'Italia. Piu' in generale sull'Europa, Obama ha rilevato che nel vecchio continente ''la crescita e' ancora al rallentatore e il tasso di disoccupazione ancora alto. Renzi lo sa bene e parte della sua missione e' ridare vigore a questo sistema''. Obama ha poi bollato come ''sterile'' il dibattito in Europa tra crescita e austerita'. Per il presidente degli Stati Uniti serve la crescita ma e' necessario avere conti pubblici in ordine. Obama ha riconosciuto all'Europa ''scelte importanti''. Grazie ''all'azione coordinata dei leader dell'area euro e grazie alla Banca centrale europea - ha detto - la situazione finanziaria in Europa si e' stabilizzata''. Il presidente americano ha infine rivolto un caloroso apprezzamento al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano: ''Saluto un grande amico'' ha detto rivolto al Capo dello Stato italiano, aggiungendo che ''l'Italia e' fortunata ad avere un presidente come Napolitano che aiuta il paese nei momenti difficili''. LA CRISI UCRAINA - Una ''azione comune sulla crisi ucraina'' viene condivisa da Italia, Stati Uniti e Ue. Lo afferma il premier Matteo Renzi nella conferenza stampa congiunta con Barack Obama al termine del colloquio a Villa Madama con il Presidente degli Stati Uniti. Renzi ricorda il recente vertice del G7 a Bruxelles, dove ''ci siamo confrontati sulle prospettive legate alla crisi in Ucraina, abbiamo condiviso la dura e forte protesta per le scelte contro il diritto internazionale compiute dalla Russia, e abbiamo dato un messaggio di unita', di forza, di grande preoccupazione e determinazione della comunita' internazionale''. ''Ho aprezzato - aggiunge - nel discorso di Obama l'importanza di un approfondimento sulle questioni energetiche. Nel semestre italiano di presidenza europea ci lavoreremo con forza''. QUESTIONE MARO' - ''I maro' sono illegalmente trattenuti in India. Ho ringraziato gli Stati Uniti per il supporto dato e ho chiesto ad Obama di poter contare su un suo appoggio perche' la questione sia affrontata su scala internazionale''. Lo afferma il presidente del Consiglio Matteo Renzi nel corso della conferenza stampa a Villa Madama, al termine dell'incontro con il presidente degli Usa. int

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
M5s
Grillo lancia il "reddito universale": confronto è su idea futuro
Ue
Gentiloni da Merkel: austerity finita, no a Ue a due rigidità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, molti batteri presenti nel neonato vengono dalla madre
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Allarme Clima, il 2016 è stato l'anno più caldo di sempre
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Cern, LHC: Federico Antinori (Infn) responsabile esperimento Alice
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale