domenica 26 febbraio | 18:28
pubblicato il 13/feb/2013 17:53

Italia-Usa: Monti, Napolitano da Obama oltre piccole cose elettorali

(ASCA) - Roma, 13 feb - ''Siamo al 26* posto negli investimenti americani all'estero. Gli americani hanno dubbi sul nostro paese, a partire dal fisco e dalla lentezza della macchina giudiziaria in sede civile''. Lo afferma Mario Monti a Radio 24. ''Credo che i fattori di dissuasione siano anche altri - continua il premier dimissionario - come ad esempio: la frequente instabilita' del quadro giuridico, oppure l'eccesso di regolamentazione molto complessa''. Alla domanda se la visita di Giorgio Napolitano a Barack Obama del 15 febbraio potra' avere qualche impatto elettorale in Italia, il professore risponde: ''No, penso proprio di no. E' un omaggio del presidente degli Stati Uniti al presidente della Repubblica italiana che e' riconosciuto in Europa e nel mondo come una figura di grande prestigio. Siamo credo molto al di sopra delle nostre piccole cose elettorali''.

com-gar/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech