venerdì 20 gennaio | 03:04
pubblicato il 13/feb/2013 17:53

Italia-Usa: Monti, Napolitano da Obama oltre piccole cose elettorali

(ASCA) - Roma, 13 feb - ''Siamo al 26* posto negli investimenti americani all'estero. Gli americani hanno dubbi sul nostro paese, a partire dal fisco e dalla lentezza della macchina giudiziaria in sede civile''. Lo afferma Mario Monti a Radio 24. ''Credo che i fattori di dissuasione siano anche altri - continua il premier dimissionario - come ad esempio: la frequente instabilita' del quadro giuridico, oppure l'eccesso di regolamentazione molto complessa''. Alla domanda se la visita di Giorgio Napolitano a Barack Obama del 15 febbraio potra' avere qualche impatto elettorale in Italia, il professore risponde: ''No, penso proprio di no. E' un omaggio del presidente degli Stati Uniti al presidente della Repubblica italiana che e' riconosciuto in Europa e nel mondo come una figura di grande prestigio. Siamo credo molto al di sopra delle nostre piccole cose elettorali''.

com-gar/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale