domenica 26 febbraio | 04:23
pubblicato il 14/nov/2013 12:08

Italia-S.Sede: Napolitano, distinzione e collaborazione a base rapporti

Italia-S.Sede: Napolitano, distinzione e collaborazione a base rapporti

(ASCA) - Roma, 14 nov - La ''distinzione di ambiti'' e ''la collaborazione'' sono ''i due principi supremi chiamati a presiedere le relazioni tra Chiesa e comunita' politica''. Lo afferma il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nel suo intervento al Quirinale dopo il colloquio con papa Francesco, spiegando che sono questi ''principi su cui sempre vigilare e che vediamo oggi esprimersi, Santita', con chiarezza e profondita' nel suo pensiero e nelle sue parole''. E' questo il significato, spiega Napolitano, che si ritrova nell'omaggio che ''qui le rendono oggi le piu' significative rappresentanze dello Stato italiano. Ad esse - continua - abbiamo voluto affiancare un gruppo di personalita' rappresentative della societa' civile, del mondo della cultura, laica e cattolica, come del mondo della solidarieta' verso i poveri, i sofferenti, gli 'ultimi', a Lei cosi' cari''.

fdv/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech