venerdì 09 dicembre | 14:53
pubblicato il 14/nov/2013 12:08

Italia-S.Sede: Napolitano, distinzione e collaborazione a base rapporti

Italia-S.Sede: Napolitano, distinzione e collaborazione a base rapporti

(ASCA) - Roma, 14 nov - La ''distinzione di ambiti'' e ''la collaborazione'' sono ''i due principi supremi chiamati a presiedere le relazioni tra Chiesa e comunita' politica''. Lo afferma il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nel suo intervento al Quirinale dopo il colloquio con papa Francesco, spiegando che sono questi ''principi su cui sempre vigilare e che vediamo oggi esprimersi, Santita', con chiarezza e profondita' nel suo pensiero e nelle sue parole''. E' questo il significato, spiega Napolitano, che si ritrova nell'omaggio che ''qui le rendono oggi le piu' significative rappresentanze dello Stato italiano. Ad esse - continua - abbiamo voluto affiancare un gruppo di personalita' rappresentative della societa' civile, del mondo della cultura, laica e cattolica, come del mondo della solidarieta' verso i poveri, i sofferenti, gli 'ultimi', a Lei cosi' cari''.

fdv/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Braccio di ferro nel Pd, Renzi tiene punto: governo con tutti
M5s
Grillo richiama M5s: programma unico per i candidati premier
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Veronafiere, Usa: le regole import sui vini biologici
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina