lunedì 23 gennaio | 04:22
pubblicato il 26/nov/2013 18:16

Italia-Russia: Letta, un vertice di successo. Ripreso 'filo'...(1 upd)

(ASCA) - Roma, 26 nov - Il summit intergovernativo Italia-Russia di oggi a Trieste e' stato ''un vertice di successo''. Lo afferma il presidente del Consiglio Enrico Letta nella conferenza stampa svolta al termine dell'incontro, con al suo fianco il presidente Wladimir Putin.

''E' stato un vertice importante - sottolinea il premier - e i nunerosi ministri presenti e i tanti accordi firmati indicano il successo dell'incontro''. Italia e Russia, continua Letta, ''si lasciano con molti impegni da implementare. Ora bisogna passare ai fatti concreti''. In ogni caso, ''sono soddisfatto perche' questo governo, in carica da sette mesi, ha riannodato subito il filo tra i due governi, considerando che l'ultimo vertice era del 2010''.

Con Putin, spiega Letta, ''abbiamo condiviso (seguendo quando dettoci agli ultimi G8 e G20) la necessita' di rafforzare il partenariato strategico tra i nostri due Paesi''. Il premier cita a questo proposito il miliardo di euro messo in comune per aiutare la nascita di joint venture ''tra le nostre imprese, gli accordi in materia doganale, le intese di carattere culturale e sulla ricerca''. Di rilievo, continua, ''gli importanti scambi nel settore energetico, un segnale che indica la necessita' di continuare il lavoro in questo campo''. Letta sottolinea poi di aver sollecitato Mosca a ''sburocratizzare la politica dei visti turistici. In questo campo una forte impulso verra' dalla presidenza italiana di turno dell'Ue''.

Nel corso del colloquio con il presidente russo ''si e' parlato anche della situazione internazionale e di significativi ambiti'', dice Letta. ''Abbiamo parlato di Siria e della necessita' di smaltimento delle armi chimiche, secondo la risoluzione dell'Onu. Poi parlato di Libia - continua Letta - e insieme abbiamo espresso la preoccupazione di come il Mediterraneo sia sempre piu' fonte di instabilita'. Sull'Iran abbiamo convenuto che si apre una stagione nuova di relazioni mentre sull'Afghanistan la nostra intenzione e' quella di gestire le uscite internazionali dal Paese senza situazioni traumatiche''. Sul fronte europeo ''abbiamo espresso a Putin quella che e' la nostra priorita' del semestre di presidenza e cioe' rafforzare il partenariato Ue-Russia dal punto di vista economico, rafforzando il dialogo sui diritti fondamentali''.

fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Governo
Gentiloni: D'Alema non aiuta la discussione, troppo polemico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4