venerdì 20 gennaio | 03:36
pubblicato il 13/dic/2013 14:08

Italia-America Latina: Expo 2015 e Pmi, Letta e Bonino per la crescita

(ASCA) - Roma, 13 dic - ''Stiamo uscendo proprio in questi giorni dalla crisi economica e finanziaria, stiamo ricominciando a crescere''. Durante la VI Conferenza Italia-America Latina Enrico Letta torna a rassicurare la comunita' internazionale. Si rivolge ieri, nel primo giorno di colloqui, alle decine di delegazioni presenti a Villa Madama. Parla al fianco del ministro Emma Bonino e del presidente del Senato Pietro Grasso, e non manca di ringraziare Massimo D'Alema, suo mentore ''quando avevo ancora i pantaloni corti'', premiato dall'Iila per aver contribuito a rafforzare le relazioni bilaterali tra le due aree.

L'intervento giunge in tarda serata, chiude il saluto iniziale di Napolitano, e viene condito da alcuni passaggi in spagnolo, forse, per adeguarsi al contesto. Ma, soprattutto, il messaggio di Letta fa da cornice a una due giorni intensa, culminata oggi con una Bonino capace in meno di 48 ore d'intrattenere 12 incontri bilaterali e di affidarne altri 3 al sottosegretario Mario Giro.

''L'auspicio - ha chiosato chiudendo i lavori della seconda sessione - e' di realizzare ulteriori progressi, anzitutto col Mercosur'', con cui e' prevista a breve la ripresa dei negoziati per un accordo d'associazione con l'Ue.

Un tour de force, dunque, durante il quale Italia e i Paesi caraibici e dell'America Latina hanno peraltro firmato un memorandum d'intesa per intensificare la collaborazione tra le rispettive Pmi. Un accordo accolto con favore dal commissario europeo all'Imprenditoria Antonio Tajani, sbarcato a Roma, non a caso, a meno di una settimana dal prossimo Consiglio europeo che dovra' dare il via libera definitivo all'Unione Bancaria.

Insomma, un incontro di alto livello, il sesto negli ultimi 10 anni, che ha visto l'Italia e la regione latinoamericana discutere di crescita, cooperazione tra le piccole e medie imprese, politiche territoriali di sviluppo e sostenibilita'. In cui ha trovato spazio anche la sponsorizzazione di Expo 2015 e, alle battute finali, un ironico scambio di vedute tra il presidente della Regione Lombardia e la stessa Bonino.

''Oggi sono vestita da leghista (in verde, ndr), ma sono una radicale, e vorrei ricordare che Expo 2015 si tiene si' in Lombardia, grandissima regione, ma soprattutto in Italia, che e' un Paese magnifico''.

rba/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale