martedì 24 gennaio | 14:22
pubblicato il 08/ott/2013 12:47

Istruzione: Giovannini e Carrozza, dati Ocse allarmanti. Invertire rotta

(ASCA) - Roma, 8 ott - ''I dati dell'Indagine Piaac (Programme for the international assessment of adult competencies) dell'Ocse sono allarmanti e impongono un'inversione di marcia''. Lo scrivono in una nota congiunta il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Enrico Giovannini, e il ministro dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca, Maria Chiara Carrozza, commentando i dati resi noti oggi dall'Ocse sulle competenze alfabetiche e matematiche della popolazione adulta italiana, che risultano agli ultimissimi posti su una graduatoria di 24 paesi. In tale quadro, i ministri annunciano l'istituzione di una commissione che in tempi brevissimi dovra' proporre un pacchetto di misure. ''Desta particolare preoccupazione - proseguono i due esponenti di governo - la condizione dei cosiddetti Neet, giovani che non studiano ne' lavorano: l'abbandono precoce dei percorsi di formazione rischia di pregiudicare il loro futuro, i dati Ocse lo dicono chiaramente. Cosi' come e' evidente che in Italia c'e' un capitale femminile sottoutilizzato sul piano professionale, uno spreco di risorse e talenti che il nostro Paese non puo' piu' permettersi''. Giovannini e Carrozza evidenziano, dunque, come ''conscio della gravita' della situazione del capitale umano disponibile nel nostro paese, il governo ha gia' adottato diverse misure orientate a potenziare il sistema formativo e a fronteggiare l'emergenza Neet. In particolare - si sottolinea - con il decreto Lavoro dello scorso giugno e il decreto Scuola approvato a settembre, sono stati stanziati complessivamente oltre 560 milioni di euro per il triennio 2013-2015. Per identificare ulteriori interventi, e' stata costituita 'una commissione di esperti', annunciano i due Ministri, che entro 45 giorni dovra' proporre specifiche misure con obiettivi a brevissimo, breve e medio termine, anche in vista dell'avvio, a gennaio, del 'Piano Garanzia Giovani' voluto dall'Europa per favorire l'occupazione giovanile'', concludono Giovannini e Carrozza.

com-stt/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Grillo: legge elettorale sarà quella che deciderà la Consulta
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
L.elettorale
Partiti attendono Consulta su Italicum. Già divisi sul day-after
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4