domenica 22 gennaio | 03:44
pubblicato il 30/set/2014 11:37

Istat: Sacconi, su lavoro norme semplici e certe, diavolo nei dettagli

(ASCA) - Roma, 30 set 2014 - ''La rilevazione Istat sul mercato del lavoro lo descrive ancora contratto nel suo insieme e in peggioramento per i giovani. Si conferma l'esigenza di alimentare la crescita traducendola in posti di lavoro attraverso la riduzione della pressione fiscale e regolatoria. Le regole, per incoraggiare i datori di lavoro, devono essere semplici e certe. La legge Fornero e' un utile paradigma per non ripeterne gli errori. Quelli di una flessibilita' in uscita che se rimessa alla discrezionalita' del magistrato non da' certezze ai datori di lavoro e quelli di una maggiore rigidita' in entrata che ha l'effetto immediato di contrarre anche i lavori gia' attivi. Il diavolo e' nei dettagli, soprattutto in una regolazione che influisce immediatamente sui comportamenti umani''. Lo dichiara in una nota il capogruppo al Senato del Nuovo Centrodestra, Maurizio Sacconi. com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4