lunedì 23 gennaio | 15:49
pubblicato il 28/mag/2014 14:41

Istat: Brunetta, Italia brava nel rigore ma subalternita' Ue non paga

Istat: Brunetta, Italia brava nel rigore ma subalternita' Ue non paga

(ASCA) - Roma, 28 mag 2014 - ''Il 'Rapporto annuale 2014' sulla situazione economica dell'Italia, presentato oggi dall'Istat, contiene un'analisi approfondita, al capitolo 5, sui conti pubblici dei paesi dell'eurozona negli anni della crisi e sulle politiche fiscali adottate dai governi. L'Italia risulta essere il paese che piu' di tutti gli altri Stati dell'Unione ha adottato le misure di rigore e austerita' imposte dall'Europa a trazione tedesca, ma anche quello che piu' ne ha subi'to le conseguenze negative. Con effetti restrittivi sull'economia di oltre 5 punti di Pil (pari a 78 miliardi di euro tra il 2008 e il 2012). Dato che appare ancora piu' devastante se si guarda agli altri paesi, come Germania e Francia''. Lo dichiara in una nota Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia.

''Nello stesso periodo (2008-2012), infatti, la Germania ha avuto effetti positivi sulla propria economia per 6 punti di Pil (pari a circa 160 miliardi) e la Francia per 14 punti di Pil (circa 270 miliardi). '' L'Italia e' stato l'unico Paese dell'Unione Economica e Monetaria a non avere attuato politiche espansive, presentando effetti cumulati restrittivi per oltre 5 punti di Pil '' - scrive l'Istat. E ancora: ''L'Italia si distingue come il Paese che, date le caratteristiche del ciclo, ha attuato il maggiore sforzo di consolidamento fiscale: un avanzo primario medio pari a circa 1,3 punti percentuali di Pil, a fronte di una recessione economica tra le piu' profonde d'Europa. [...] E la bassa crescita ha in parte vanificato lo sforzo delle politiche di contenimento del rapporto debito/Pil ''. Insomma, siamo stati piu' bravi degli altri nel rigore - sottolinea Brunetta -, ma questo ci ha creato gravi problemi in termini di crescita, con le relative conseguenze in termini di occupazione. La subalternita' all'Europa tedesca, ormai e' evidente, non paga''. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Il Mascagni Luxury Dépendance entra nel circuito Space Hotels
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Samsung: incidenti del Galaxy Note 7 causati da batteria
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4