lunedì 27 febbraio | 23:57
pubblicato il 08/ago/2013 21:26

Islam: Grasso, vicinanza ai musulmani d'Italia

Islam: Grasso, vicinanza ai musulmani d'Italia

(ASCA) - Roma, 8 ago - ''In occasione della ricorrenza dell'Eid (la fine del Ramadan, ndr), desidero rinnovare ai musulmani in Italia la mia vicinanza. Il mese del digiuno islamico ha sempre rappresentato un'occasione di profonda riflessione e di accrescimento spirituale dell'animo di ogni credente''. Cosi' il presidente del Senato, Pietro Grasso, in un messaggio.

''Oggi piu' che mai - aggiunge il presidente Grasso - l'uomo ha bisogno di riscoprire i valori che l'Islam, il Cristianesimo e l'Ebraismo custodiscono da secoli. La comune adesione a tali valori ci consentira' di abbattere il muro della divisione tra Oriente e Occidente, consegnando a noi e ai nostri figli una societa' libera dalle discriminazioni.

Sono certo che il nostro Paese sapra' accogliere con convinzione questa sfida, facendosi promotore di un sempre piu' fertile dialogo tra le diverse confessioni che convivono nel territorio italiano''.

com-ceg/lus/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech