sabato 21 gennaio | 14:16
pubblicato il 18/ago/2014 18:08

Iraq: M5S, finalmente parola a Parlamento. Rispetto per Costituzione

(ASCA) - Roma, 18 ago 2014 - ''Finalmente, dopo tanto chiacchiericcio sui giornali, il governo ha deciso di venire a riferire in Parlamento sulla situazione irachena. Era l'ora che la parola passasse all'organo istituzionale sovrano''. Lo dichiarano in una nota i deputati M5S. ''In questi giorni esecutivo e maggioranza hanno preferito parlare con i giornalisti piuttosto che con le altre forze politiche. Adesso finalmente arriva una convocazione che, tra l'altro, non rispetta pienamente le 48 ore necessarie di preavviso'', aggiungono. ''Ci spiace soltanto che il dibattito su una questione cosi' importante si svolga nei giorni clou delle vacanze degli italiani, quando l'attenzione dell'opinione pubblica e' inevitabilmente ridotta. Mercoledi' prossimo noi ci saremo - chiudono - e faremo valere le prerogative della nostra Costituzione, chiedendo il rispettodell'articolo 11 della Carta''. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Maltempo
Rigopiano, Gentiloni: grazie a chi salva vite, forza e coraggio
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
M5s
Ue, Grillo: Alde? Si vergogni chi si è rimangiato la parola data
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4