lunedì 16 gennaio | 18:47
pubblicato il 30/set/2011 05:10

Intercettazioni/ Palma: Fare presto.A Grazioli si lima calendario

Il ministro: "Su eccesso pubblicazioni d'accordo con Napolitano"

Intercettazioni/ Palma: Fare presto.A Grazioli si lima calendario

Roma, 30 set. (askanews) - Sempre compatta sui voti di fiducia, non di rado sfilacciata nelle votazioni sui singoli provvedimenti, la maggioranza ragiona sui tempi necessari per portare a casa le nuove norme sulla giustizia, a partire dal ddl intercettazioni. Sul quale il ministro della Giustizia Nitto Francesco Palma ha preso posizione in un'intervista, spiegando che la priorità del Governo è "quella di fare in fretta. Se poi sarà possibile fare delle minime modifiche in corso d'opera, ben vengano. Ma non bisogna ritardare i tempi". Insomma, Palma ribadisce la posizione che finora gli esponenti del Pdl hanno tenuto sul punto: si lavora a partire dal 'testo commissione', frutto nel 2010 di un compromesso con i finiani e per questo sgradito al Pdl e accantonato per un anno. Senza escludere un emendamento per ripescare i provvedimenti iper-restrittivi del ddl Mastella sulla pubblicabilità di atti di indagine e trascrizioni degli ascolti. Il guardasigilli ha precisato di non temere veti dal Quirinale, ricordando che lo stesso Giorgio Napolitano ha recentemente sostenuto "che esiste un eccesso di intercettazioni e un eccesso di pubblicazione di fatti privati". Del calendario parlamentare del ddl si è parlato anche nel vertice di maggioranza a palazzo Grazioli, secondo quanto ha confermato Maurizio Lupi (Pdl) lasciando la residenza di Silvio Berlusconi. Ma tanto al Governo quanto tra i parlamentari azzurri da giorni si dà quasi per scontata l'ipotesi di un voto di fiducia per mettere in sicurezza la partita, una volta decisi gli emendamenti 'chiave' da portare a casa.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Fca
Fca, Delrio: richiesta Germania a Ue del tutto irricevibile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Germania in guerra contro Fca: "Richiamare 500, Doblò e Renegade"
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello