sabato 03 dicembre | 23:24
pubblicato il 30/set/2011 05:10

Intercettazioni/ Palma: Fare presto.A Grazioli si lima calendario

Il ministro: "Su eccesso pubblicazioni d'accordo con Napolitano"

Intercettazioni/ Palma: Fare presto.A Grazioli si lima calendario

Roma, 30 set. (askanews) - Sempre compatta sui voti di fiducia, non di rado sfilacciata nelle votazioni sui singoli provvedimenti, la maggioranza ragiona sui tempi necessari per portare a casa le nuove norme sulla giustizia, a partire dal ddl intercettazioni. Sul quale il ministro della Giustizia Nitto Francesco Palma ha preso posizione in un'intervista, spiegando che la priorità del Governo è "quella di fare in fretta. Se poi sarà possibile fare delle minime modifiche in corso d'opera, ben vengano. Ma non bisogna ritardare i tempi". Insomma, Palma ribadisce la posizione che finora gli esponenti del Pdl hanno tenuto sul punto: si lavora a partire dal 'testo commissione', frutto nel 2010 di un compromesso con i finiani e per questo sgradito al Pdl e accantonato per un anno. Senza escludere un emendamento per ripescare i provvedimenti iper-restrittivi del ddl Mastella sulla pubblicabilità di atti di indagine e trascrizioni degli ascolti. Il guardasigilli ha precisato di non temere veti dal Quirinale, ricordando che lo stesso Giorgio Napolitano ha recentemente sostenuto "che esiste un eccesso di intercettazioni e un eccesso di pubblicazione di fatti privati". Del calendario parlamentare del ddl si è parlato anche nel vertice di maggioranza a palazzo Grazioli, secondo quanto ha confermato Maurizio Lupi (Pdl) lasciando la residenza di Silvio Berlusconi. Ma tanto al Governo quanto tra i parlamentari azzurri da giorni si dà quasi per scontata l'ipotesi di un voto di fiducia per mettere in sicurezza la partita, una volta decisi gli emendamenti 'chiave' da portare a casa.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Referendum, Salvini cavalca no per battezzare destra trumpista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari