giovedì 08 dicembre | 04:05
pubblicato il 08/ott/2011 15:01

Intercettazioni/ Fini: E' una legge per l'interesse di qualcuno

"Non è per l'interesse nazionale"

Intercettazioni/ Fini: E' una legge per l'interesse di qualcuno

Palermo, 8 ott. (askanews) - Gianfranco Fini ha attaccato la proposta di legge sulle intercettazioni, da mercoledì al voto dell'aula della Camera. "Sulle intercettazioni occorre dire che non penso che questa sia la migliore legge per l'interesse nazionale. Probabilmente lo è per l'interesse personale di qualcuno", ha detto nel suo intervento alla convention 'C'è un'Italia in cui credere', tenutasi questa mattina a Palermo. "Mi domando quale italiano - ha detto Fini -, avendo la possibilità di stilare l'agenda della discussione in Parlamento, metterebbe al primo posto il ddl sulle intercettazioni? O il processo breve, o lungo, perchè la durata dipende dal processo in cui si è coinvolti...".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni