venerdì 20 gennaio | 15:17
pubblicato il 10/ott/2013 15:54

Infanzia: Zampa (Pd), dati allarmanti a vigilia giornata bambine Onu

(ASCA) - Roma, 10 ott - ''Sono 7,5 milioni le bambine nel mondo obbligate a lavorare come domestiche in condizioni di schiavitu', 125 milioni le donne e le bambine vittime di mutilazioni genitali femminili, la maggiornaza delle quali prima di aver compiuto i 5 anni di vita. Questi i dati allarmanti e gravissimi, forniti dalle Forze dell'Ordine, che oggi Terre des Hommes ha presentato con il rapporto 'indifesa'''. Lo rende noto in un comunicato Sandra Zampa, deputata e componente per il Partito democratico della Commissione bicamerale Infanzia e Adolescenza che oggi ha partecipato al convegno organizzato a Roma da Terre des Hommes.

''Alla vigilia della giornata delle bambine, istituita dall'ONU e che si celebra domani, 11 ottobre - aggiunge - dobbiamo ammettere che troppo poco si sta facendo in favore delle tutela dei diritti delle donne, dei minori di eta' e delle bambine in particolare. E' urgente avviare anche in Italia una seria campagna di sensibilizzazione e di informazione che educhi soprattutto i nostri giovani e li informi, con linguaggi adeguati, di cio' che accade a tante loro coetanee. La scuola resta il luogo piu' importante e vitale dove svolgere questo delicato compito e gli insegnanti vanno formati e preparati a svolgerlo con competenza, considerata anche la composizione multietnica delle classi''.

''Ed e' altrettanto urgente - prosegue - che assieme ad associazioni come Terre des Hommes, da cinquant'anni impegnata in difesa dei bambini di tutto il mondo, le Istituzioni riconoscano una responsabilita' comune e si impegnino perche' qualcosa possa davvero cambiare, non solo nelle intenzioni. Cosi' come e' necessario che i media collaborino per colmare un vuoto di consapevolezza grave presso l'opinione pubblica. Credo che pochi dei nostri giovani abbiano reale consapevolezza che il numero degli abusi sessuali nei confronti di minorenni, nel 2012, e' triplicato rispetto all'anno precedente e che il 78 per cento di essi ha visto coinvolte bambine e ragazze. E non basta saperlo oggi, dobbiamo tutti interiorizzare questi dati e impegnarci per la vita e la tutela dei minori e delle fasce piu' deboli. Quindi Zampa conclude: ''Confermo la mia disponibilita' a battermi a fianco delle associazioni con le quali in questi anni mi sono confrontata e a lavorare alla Camera in tutte quelle iniziative politiche e legislative necessarie, a partire da una proposta di legge dedicata alla formazione e comunicazione di genere e di rispetto della dignita' umana''.

com-sgr/sam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Terremoti
Gentiloni a Chigi, pre-Consiglio ministri su emergenze sisma-neve
Terremoto
M5s cancella mobilitazione giorno decisione Consulta su Italicum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
Delrio: "Proporrò sconti sugli abbonamenti del trasporto locale"