mercoledì 18 gennaio | 21:31
pubblicato il 16/ott/2011 13:27

Indignati/ Maroni: C'era rischio concreto ci scappasse il morto

Assumerò iniziative per evitare che si ripetano fatti di ieri

Indignati/ Maroni: C'era rischio concreto ci scappasse il morto

Roma, 16 ott. (askanews) - Il Ministro dell'Interno, Roberto Maroni, ha ringraziato le forze dell'ordine e il prefetto grazie ai quali "si è evitato ci scappasse il morto e il rischio concreto c'era perché i violenti si sono fatti scudo del corteo". In una dichiarazione alla stampa trasmessa da SkyTg24, Maroni ha quindi annunciato che martedì riferirà in Senato "sulle iniziative che intende assumere per evitare che quanto accaduto ieri possa tornare a ripetersi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Scuola
Mattarella: scuole hanno ruolo fondamentale anche all'estero
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina